fbpx

Press > Press


3 Giugno 2020

L’azionista Carrieri «Popolare in salvo se diventa spa» (Corriere del Mezzogiorno (Puglia))

«Siamo sempre stati chiari: la Popolare di Bari deve essere salvata con la trasformazione in società per azioni. Scegliere la via della liquidazione sarebbe una vera e propria beffa per chi ha creduto nella Banca». Così Giuseppe Carrieri, presidente dell’associazione Assobpb (che raggruppa oltre 110 azionisti) dopo l’incontro avuto con i commissari straordinari dell’istituto barese, Enrico Ajello e Antonio Blandini, per tracciare una linea comune in favore di chi rischia di perdere le risorse investite. Il confronto si muove di pari passo alla negoziazione con i sindacati per l’aspetto occupazionale. E ieri da Roma le rappresentanze nazionali hanno “protestato” per i contenuti dell piano di salvataggio siglato dal Fitd e Mcc. In particolare non è piaciuta ai rappresentanti dei lavoratori la mancanza di impegni scritti in merito alla tutela dei dipendenti e al futuro ruolo dell’istituto pugliese da parte del Mcc che avrà la mag«Al gioranza della banca. Irritazione è stata espressa, spiegano tali fonti, anche per l’incarico di consulenza sul piano affidata dai commissari alla società Oliver Wyman.

Carrieri, tra qualche giorno si terrà l’assemblea degli azionisti. Qual è la vostra posizione?

«Siamo sempre stati favorevoli alla trasformazione in società per azioni. È un passaggio fondamentale per tutelare ciò che resta degli investimenti effettuati in una banca che è del territorio».

Quali sono state le rassicurazioni dei commissari?

«Prima di tutto il piano prevede che siano rimborsate le obbligazioni in scadenza a fine 2021. Si tratta di una cifra pari a 300 milioni. Poi ci sarà un ristoro economico per chi ha effettuato gli aumenti di capitale».

A quali anni si riferisce?

biennio 2014-15: quello dell’operazione Tercas. Inoltre, tutti i soci resteranno azionisti della futura banca e questo non era scontato. Così potranno beneficiare di un aumento di valore in presenza di una gestione sottoposta al controllo di Mcc. Dobbiamo tutti lavorare per seguire la banca in ogni fase. Molti azionisti credevano in un soggetto del credito autorevole in grado di supportare la crescita della comunità meridionale».

Ci saranno altre forme di ristoro?

«I commissari hanno garantito la distribuzione di warrant (opzioni di acquisto di altre azioni) per chi parteciperà al voto. Sia chiaro non si terrà una vera e propria assemblea, ma ogni soggetto potrà dare una delega a società specializzate».

❞ Scegliere la via della liquidazione sarebbe una vera e propria beffa per chi ha creduto nella banca



Condividi:

RICHIEDI
INFORMAZIONI





INFO
CONTATTI

Azionisti Popolare Bari
Via Nicolò Piccinni, 66, 70122 Bari BA
azionistipopolare@gmail.com


realizzato da Elabora Next