fbpx

Press > Press


12 Ottobre 2020

“Come si vota”


12 Ottobre 2020

Ultime ore per votare il nuovo Cda della Banca Popolare di Bari: è battaglia tra le liste (Baritoday)

Ultime ore per il voto con cui si rinnoveranno Consiglio di amministrazione e collegio sindacale della Banca Popolare di Bari, superando così la fase del Commissariamento dopo le inchieste che hanno portato agli coinvolto l’ex presidente e l’ex direttore generale dell’istituto barese, Marco e Gianluca Jacobini.

I 65mila soci, entro domani, sono chiamati a scegliere i nuovi amministratori della banca. Tra le tre liste in campo, oltre a quella proposta  dal principale azionista della banca, MedioCredito Centrale, con la proposta dell’ex capo della Polizia Gianni De Gennaro alla presidenza, c’è anche quella avanzata da AssoAzionisti Bari con l’ex amministratore di Aeroporti di Puglia, Domenico Di Paola, nel ruolo di presidente. 

“Abbiamo dunque deciso di presentare una nostra lista – dice Giuseppe Carrieri, presidente di AssoAzionisti –  per dimostrare che Bari e la Puglia sono ancora in grado di individuare buoni amministratori locali. Quasi tutti i nostri candidati al cda e al  collegio sindacale sono soci della Banca e sanno esattamente cosa si dovrá fare nei prossimi anni per far crescere la Banca e quondi per risarcire almeno in parte i tantissimi piccoli soci della Popolare, traditi e derubati. È questo che ci distingue radicalmente dalla lista presentata dal MedioCreditoCentrale. Una lista, quest’ultima, senza soci e che si limiterá all’ amministrazione ordinaria della Banca”.“


30 Settembre 2020

Popolare di Bari, Assoazionisti presenta le liste per Cda e collegio sindacale. Carrieri: «Si voti in filiale» (BARIVIVA)

amministrativo Annamaria Bonomo, del professor Umberto Ruggiero, ex rettore del Politecnico di Bari, dell’avvocato Vittoria Giustiniani, milanese e socio dello studio Bonelli erede Pappalardo, e dell’avvocato Giuseppe Carrieri, presidente Assoazionisti Bpb. A eccezione di Giustiniani, tutti gli altri sono baresi e soci della Banca popolare di Bari.

Per il collegio sindacale è stato, invece, proposto alla presidenza Riccardo Rocca, commercialista di Milano e tra i massimi esperti in Italia di tutela dei soci di istituti di credito (Monte dei paschi di Siena, Banche Venete, Banca Carige, ecc). In lista anche Michelangelo Liuni, commercialista e imprenditore barese, e Adriana Rosati Tarulli, commercialista barese e membro di collegi sindacali di importanti imprese pugliesi. Come membri supplenti figurano Michele Suriano e Caterina Cicinelli, entrambi di Bari.

Assoazionisti Bpb, poi, accende un riflettore sulle procedure di voto, chiedendo «Agli attuali commissari della banca di garantire a tutte le liste in campo eguali condizioni ed eguali possibilità, così da consentire ai soci di esercitare al meglio il proprio diritto di voto», è scritto in una nota. Le attuali modalità di voto, infatti, prevedono che chi fra i 65mila soci della banca deciderà di esprimere la propria preferenza invii la scheda per corrispondenza oppure con posta elettronica certificata dopo averla scannerizzata. Non è previsto, al momento, il voto “fisico” nelle filiali della banca.

Il presidente dell’associazione degli azionisti della Popolare di Bari, Giuseppe Carrieri, precisa: «Ci sono inchieste penali in corso, per la banca è un momento nero. C’è bisogno che il maggior numero di soci partecipi a queste votazioni: non abbiamo capito perché i commissari abbiano previsto il voto per corrispondenza o in via telematica. Dobbiamo consentire anche ai soci che non sono dotati di strumenti informatici di poter votare. Come è accaduto pochi mesi fa, per la trasformazione della banca in Spa, chiediamo che venga consentito il voto nelle filiali, che agevolerebbe moltissimo la partecipazione. In questo momento abbiamo bisogno di trasparenza e competenza, perché la banca necessita di un forte slancio per consentire ai tanti soci che, come noi, hanno perso tutto, di avere la speranza di recuperare qualcosa».


30 Settembre 2020

Governance della nuova Banca Popolare di Bari, AssoAzionisti presenta lista: “Di Paola sia il presidente“ (BARITODAY)

Una lista di nominativi per le principali cariche sociale della rinnovata Banca Popolare di Bari dopo il commissariamento dovuto alle inchieste che hanno travolto gli ex vertici dell’istituto di credito: è quanto presentato dall’AssoAzionisti BpB che propone l’ingegner Mimmo Di Paola, già a capo di Aeroporti di Puglia, alla presidenza della banca. Ad illustrare l’elenco è stato il presidente dell’associazione, Giuseppe Carrieri. Si tratta di uno dei tre elenchi avanzati pubblicamente: uno di questi è stato proposto dal principale azionista della banca, MedioCredito Centrale, con la proposta dell’ex capo della Polizia Gianni De Gennaro alla presidenza.

Nella lista proposta da AssoAzionisti BpB fanno parte anche la professoressa di Diritto Amministrativo Annamaria Bonomo.  il professor Umberto Ruggiero,ex Rettore del Politecnico di Bari, l’avvocato Vittoria Giustiniani, milanese e socio dello Studio Bonelli Erede Pappalardo e lo stesso Carrieri.


30 Settembre 2020

Lista AssoAzionisti BPB Bari

In vista dell’assemblea dei soci della Banca Popolare di Bari del 15 ottobre 2020, convocata per l’elezione del nuovo consiglio di amministrazione, del Presidente della Banca e del collegio sindacale (dopo 9 mesi di commissariamento disposti da Bankitalia), AssoAzionisti BPB Bari conferma di aver presentato una propria lista di nominativi per le cariche sociali.
Si tratta dell’Ing. Mimmo Dipaola, per il ruolo di Presidente della Banca, della Prof.ssa di Diritto Amministrativo Annamaria Bonomo, del Prof. Umberto Ruggiero, ex Rettore del Politecnico di Bari, dell’Avvocato Vittoria Giustiniani, milanese e socio dello Studio Bonelli Erede Pappalardo, dell’Avvocato Giuseppe Carrieri, Presidente AssoAzionisti BPB Bari.
Ad eccezione dell’Avv.Giustiniani, tutti gli altri nominativi sono baresi e sopratutto soci della Banca Popolare di Bari e posseggono i requisiti di indipendenza nonché professionalitá prevista dalla.normativa in vigore.
Per il collegio sindacale, é stato invece proposto per il ruolo di Presidente il Dott. Riccardo Rocca, commercialista di Milano e massimo esperto in italia di tutela dei soci di istituti di credito (MPS, Banche Venete, Banca Carige, etc), il Dott. Michelangelo Liuni, commercialista e imprenditore barese, la Dott.ssa Adriana Rosati Tarulli, commercialista barese e membro di collegi sindacali di importanti imprese pugliesi.
Membri Supplenti, il Dott. Michele Suriano e la Dott.ssa Caterina Cicinelli entrambi di Bari.

AssoAzionisti BPB Bari chiede agli attuali Commissari della Banca, di garantire, a tutte le liste in campo, eguali condizioni ed eguali possibilitá, cosí da consentire ai soci di esercitare al meglio il proprio diritto di voto.
In questa ottica chiede di far conoscere adeguatamente ai soci l’indizione delle operazioni di voto per l’elezione del cda e del collegio sindacale (operazioni di voto possibili sino al 13 Ottobre) e sopratutto di agevolare effettivamente l’accesso al voto, consentendo ai soci di votare (come giá fatto pochi mesi fa in occasione della trasformazione in S.p.A.) presso tutte le filiali della Banca e non solo con modalitá digitali, estremamente complesse per tutta una serie di soggetti.
Riteniamo infatti che la piú ampia partecipazione dei 65mila soci all’elezione della nuova governance della banca, consenta la migliore scelta dei candidati piú idonei a ricoprire ruoli cosi importanti e delicati.

ASSOAZIONISTI BPB BARI


7 Settembre 2020

Bari, l’intervista all’avv. Carrieri su Bpb (TELENORBA)

Bari, l'intervista all'avv.Carrieri su Bpb

Bari, l'intervista all'avv. Carrieri su Bpb, Presidente assoazionisti Bpb Bari (Telenorba)Pretendiamo più risposte in merito all’assemblea dei soci, prima convocata in fretta e furia per il 16 settembre e poi annullata.

Gepostet von Noi Azionisti Banca Popolare Bari am Montag, 7. September 2020

Vogliono vederci chiaro gli azionisti della Banca Popolare di Bari sull’assemblea dei soci, prima convocata in fretta e furia per il 16 settembre e poi annullata. A protestare e pretendere risposte e’ tra le varie associazioni, l’assoazionisti di Bari


5 Settembre 2020

Gli azionisti della Popolare di Bari «C’è una gestione superficiale» (CORRIERE DEL MEZZOGIORNO)

«Se lo Stato e Bankitalia intendono trattare la Banca Popolare di Bari come l’ultima delle società di cui sono proprietari, ne siamo dispiaciuti come Cittadini per l’ennesimo sperpero di denaro pubblico. Come soci della Banca, che hanno visto praticamente azzerato il loro investimento, non possiamo invece in nessun modo accettare le attuali modalità di precaria e superficiale gestione della nostra Banca». È quanto riporta un comunicato di Giuseppe Carrieri, presidente AssoAzionisti BPB Bari in merito alle manovre che si stano consumando intorno alla nuova governance dell’istituto di credito salvato dal crac.

Le notizie
«È di qualche giorno fa – prosegue Carrieri – la notizia della cessazione del rapporto del direttore generale, assunto appena sei mesi fa e già allontanato con tutte le conseguenze negative connesse all’ interruzione della cooperazione di un dirigente apicale. Ed è soprattutto singolare, la notizia della revoca dell’assemblea dei soci indetta per il 16 settembre. Una operazione pasticciata, confusa e opaca, che non intendiamo passi in secondo piano. Chiediamo di conoscere chi ha dato disposizione in pieno agosto di convocare l’assemblea dei soci per settembre. Pretendiamo di sapere chi, soprattutto, ha imposto che la lista dei nuovi componenti del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale dovesse essere depositata in soli 7 giorni. Chi, infine, e perché non ha presentato nessuna lista di nomi per il socio di maggioranza (mediocredito centrale), così di fatto causando l’annullamento dell’assemblea».

L’appello
«La Banca Popolare di Bari – conclude Carieri – merita rispetto. E soprattutto meritano rispetto e considerazione i 60.000 soci che hanno perso quasi integralmente il loro investimento e che prima proprietari del 100% della Banca, ora, e tutti insieme, ne posseggono appena il 3%. Se lo Stato, Bankitalia, o altri intendono “giocare” o “utilizzare” Popolare di Bari per propri fini, risarciscano e liquidino le partecipazioni azionarie dei 60 mila azionisti (baresi, pugliesi, abruzzesi, lucani, etc) che non intendono assistere al solito pessimo teatrino gestionale di una partecipata di Stato. Noi usciamo dalla proprietà della Banca, indennizzati del nostro investimento. Poi lo Stato risponderà alla Corte dei Conti dell’eventuale distruzione di valore di una Banca del Sud. Noi non staremo a guardare in silenzio!».


3 Settembre 2020

Salta l’assemblea della banca popolare Bari. Carrieri fuori i nomi dei responsabili (GDM)


3 Settembre 2020

Popolare di Bari, AssoAzionisti: “Gestione precaria e superficiale, meritiamo rispetto” (BORDERLINE24)

“Se lo Stato e Bankitalia intendono trattare la Banca Popolare di Bari come l’ultima delle società di cui sono proprietari, ne siamo dispiaciuti come cittadini per l’ennesimo sperpero di denaro pubblico. Come soci della Banca, che hanno visto praticamente azzerato il loro investimento, non possiamo invece in nessun modo accettare le attuali modalità di precaria e superficiale gestione della nostra Banca”. La denuncia è di AssoAzionisti BpB Bari.

“E’ di oggi la notizia della cessazione del rapporto del direttore generale, assunto appena 6 mesi fa e già allontanato – spiega il presidente dell’AssoAzionisti Giuseppe Carrieri – con tutte le conseguenze negative connesse all’interruzione della cooperazione di un dirigente apicale. Ed è sopratutto di qualche giorno fa, la notizia della revoca dell’assemblea dei soci indetta per il 16 settembre. Una operazione pasticciata, confusa e opaca, che non intendiamo passi in secondo piano”.

“Chiediamo di conoscere chi ha dato disposizione in pieno agosto di convocare l’assemblea dei soci per settembre. Pretendiamo di sapere chi, sopratutto, ha imposto che la lista dei nuovi componenti del.consiglio di amministrazione e del collegio sindacale dovesse essere depositata in soli 7 giorni! Chi, infine, e perché non ha presentato nessuna lista di nomi per il socio di maggioranza (Mediocredito centrale), così di fatto causando l’annullamento dell’assemblea. La Banca Popolare di Bari merita rispetto”, prosegue la nota.

“E sopratutto meritano rispetto e considerazione i 60.000 soci che hanno perso quasi integralmente il loro investimento e che prima proprietari del 100% della Banca, ora, e tutti insieme, ne posseggono appena il 3%. Se lo Stato, Bankitalia, o altri intendono “giocare” o “utilizzare” Popolare di Bari per propri fini, risarciscano e liquidino le partecipazioni azionarie dei 60 mila azionisti (baresi, pugliesi, abruzzesi, lucani, etc) che non intendono assistere al solito pessimo teatrino gestionale di una partecipata di Stato. Noi usciamo dalla proprietà della Banca, indennizzati del nostro investimento. Poi lo Stato risponderà alla Corte dei Conti dell’eventuale distruzione di valore di una Banca del Sud. Noi non staremo a guardare in silenzio”, conclude la nota.


2 Settembre 2020

Banca Popolare Bari, Carrieri su revoca assemblea: “Più tempo per le liste e pugliesi nel cda” (BARI.ILQUOTIDIANOITIANO)

La telenovela sulla Banca Popolare di Bari si arricchisce di una nuova puntata. Il 22 agosto è stata convocata un’assemblea ed è stato fissato come termine di scadenza quello del 28 per presentare le liste dei candidati in vista del nuovo collegio sindacale e del prossimo consiglio d’amministrazione.

Solo sei giorni a disposizione, in pieno agosto. Nessuno, come previsione, si è fatto avanti. “Quest’operazione è necessaria ma non ci aspettavamo che i tempi fossero stati così rapidi – spiega Giuseppe Carrieri, presidente AssoAzionisti BPB Bari -. Si tratta di un passaggio fondamentale, dobbiamo scegliere chi dovrà amministrare la banca nei prossimi anni. Inammissibile che quest’operazione venga fatta in pieno agosto, con soli 6 giorni a disposizione”.

“Chiediamo assolutamente che la Banca possa avere una governance stabile, dando un termine congruo per chi vuole presentare una lista, e che i componenti del cda siano in larga parte del nostro territorio – conclude -. La Banca è di Bari e opera in Puglia”.


RICHIEDI
INFORMAZIONI





INFO
CONTATTI

Azionisti Popolare Bari
Via Nicolò Piccinni, 66, 70122 Bari BA
azionistipopolare@gmail.com


realizzato da Elabora Next